Il quadro elettrico è un punto chiave in qualsiasi casa americana. Quasi tutti i sistemi domestici funzionano con energia elettrica. Il che include in condizionamento, il riscaldamento, il forno, l’acqua calda e i fornelli. A differenza di quanto avviene in Italia, le case americane dividono ogni singolo circuito proteggendolo con un interruttore di sicurezza che solitamente si trova nel quadro elettrico.

Per tale motivo il quadro presenta solitamente un impianto abbastanza complesso, con numerosi “breaker”, vale a dire interruttori di sicurezza. Ciascuno di questi breaker serve un’area specifica della casa e permette di escludere la corrente in modo selettivo. Secondo gli standard costruttivi americani, ogni breaker viene scelto in funzione della potenza che il singolo circuito dovrà assorbire.

Avremo quindi breaker da 15 per le luci e le prese normali e breaker da 20 ampere per le prese di maggiore potenza come quella della lavatrice. Gli ampere misurano la quantità di corrente che può passare attraverso il breaker prima che il circuito s’interrompa a automticamente. Viene determinata dalla dimensione dei fili che sono collegati a quell’interruttore e del tipo di apparecchiature che verranno servite.

I vari tipi di breaker e circuiti che possono esistere nel quadro elettrico

Esistono tre tipi di breaker che possiamo trovare in un quadro elettrico. Quelli a 110 volt con dimensione standard. Ciascuno di essi occupa una posizione all’interno del quadro e controlla un circuito a 110 volt per le apparecchiature più semplici: luci, elettrodomestici, prese convenzionali. Il secondo tipo è composto da breaker doppi per circuiti a 220 volt. In questo caso l’interruttore controlla due circuiti da 110 volt contemporaneamente e occupa due posizioni nel quadro.

Si tratta di interruttori di sicurezza che governano apparecchiature di alta potenza, come ad esempio l’asciugratrice, il forno, lo scaldabagno, il condizionatore centralizzato. Hanno varie capacità di corrente, ma di solito troviamo interruttori da 30 ampere per l’asciugatrice, da 50 ampere per il forno e da 40 ampere per il condizionatore.

Nel video abbinato a questo articolo vediamo che ci sono ben tre breaker da 40 ampere, per un totale di 120, che servono tre circuiti indipendenti dello scaldabagno. Vediamo anche il terzo tipo di breaker, quelli compatti. Riuniscono due circuiti nello spazio di uno e permettono di guadagnare spazio all’interno di un quadro elettrico già affollato.

Nel nostro progetto di ristrutturazione americano abbiamo sostituito quasi tutti i breaker del pannello sia perché quelli già esistenti erano un po’ vecchi, sia perché dovevamo recuperare quattro spazi per installare i breaker aggiuntivi richiesti dal nuovo scaldabagno. Si tratta di breaker di nuova costruzione e concezione che staccano il circuito più rapidamente e che possono essere ripristinati molte volte senza perdere in sicurezza. Interruttori vecchi, che hanno funzionato per molti anni, possono perdere sensibilità e non funzionare più appropriatamente.

Roberto Mazzoni