Ristrutturare casa negli Stati Uniti

Ristrutturare casa negi Stati Uniti può dare grandi soddisfazioni e ritorni, ma bisogna conoscere bene il mercato americano. Alcuni investitori hanno affrontato questo tipo di attività senza la dovuta preparazione. Come risultato hanno avuto profitti marginali oppure addirittura perdite. Gli stessi americani falliscono quando trascurano di coinvolgere nei loro progetti persone dotate di esperienza locale. Gli italiani falliscono quando cercano di replicare negli Stati Uniti quel che hanno imparato in Italia. Ogni mondo ha le sue regole. Il mercato statunitense segue meccanismi molto precisi, unici nel suo genere. Quando conosciuti e seguiti si possono avere risultati eclatanti. Si tratta del mercato immobiliare più dinamico che ci sia. E’ ricco di acquirenti e inquilini pronti a diventare vostri clienti. Basta conoscere le regole del gioco e avere i consulenti giusti.

8 elementi chiave per ristrutturare casa negli Stati Uniti

  1. Scelta del tipo di immobile che sia più facile da rivendere considerando anche i desideri e la capacità di acquisto di una famiglia americana media nella zona considerata.
  2. Valutazione dei vincoli posti da agenti esterni che potrebbero influenzare il progetto o la rivendita: leggi federali o statali, ordinanze locali, regole bancarie sulla concessione di mutui.
  3. Identificazione dei quartieri e delle zone geografiche dove ci sia la giusta rotazione di proprietari e inquilini.
  4. Conoscenza del terreno e dei problemi geologici che potrebbero compromettere il progetto.
  5. Corretta stima dei lavori necessari e del giusto prezzo di acquisizione considerando il valore di rivendita stimato e il budget di spesa.
  6. Gestione del progetto di ristrutturazione in modo che tenga conto delle ordinanze locali, della manodopera disponibile e degli obiettivi chiave del progetto stesso.
  7. Capacità d’intervenire localmente e rapidamente per correggere eventuali emergenze legate alla portata dei lavori e alle tempistiche, per adattarsi a nuove normative oppure per rendere l’immobile più appetibile.
  8. Nel caso la proprietà debba essere rivenduta oppure affittata, aggiustare la presentazione della stessa in base alle esigenze di marketing, con l’aggiunta di eventuali elementi di staging (alcuni elementi di arredamento, allestimento del giardino, eccetera).

Ciascuno di questi elementi va considerato nel valutare un progetto e per ciascuno vi serve il parere di un esperto. Se gestiti bene, questi 8 punti vi garantiranno l’immancabile successo.

Scelta del tipo di immobile

Eseguire attività di ristrutturazione negli USA comporta inevitabilmente un intento commerciale. Anche l’acquisto di una casa per le vacanze deve tenere conto della possibile rivendita della stessa. Come minimo dovete riservarvi la possibilità di affittarla per coprire parte delle spese quando non la utilizzate.

Bisogna quindi scegliere un immobile non solo in base ai vostri gusti, ma considerando anche le preferenze di un possibile futuro inquilino o acquirente americano. Abbiamo già identificato i vari tipi di immobile e la loro appetibilità in un articolo dedicato all’acquisto di una casa negli Stati Uniti. Nel caso di un progetto di ristrutturazione dovete esaminare quanl è il tipo di immobile che più facilmente viene acquistato tramite mutuo in quella zona.

Nel caso di una grande città potrebbe essere un appartamento in condominio. In un centro più piccolo la scelta probabilmente cadrà su una villetta singola oppure villetta a chiera. Esistono diversi altri formati che vi consigliamo di evitare se non siete già esperti. All’inizio vi consigliamo anche di operare in città di medie dimensioni oppure in piccoli centri. Avrete meno costi e maggiore libertà di movimento nei confronti delle autorità locali. Sarà anche più facile trovare acquirenti perché il prezzo degli immobili sarà decisamente più basso.

Elementi esterni che sono fuori dal vostro controllo

Il mondo immobiliare è fortemente regolamentato in tutto il mondo. Gli Stati Uniti non fanno eccezione. E’ indispensabile conoscere a fondo le leggi dello stato in cui pensate di operare come pure le ordinanze locali. In quanto stranieri dovrete anche conformarvi alle leggi federali in materia fiscale e d’immigrazione. Per questo motivo vi serve un consulente locale che possa selezionare per voi le figure professionali che vi servono. Tra questi avrete agenti immobiliari, ispettori, tecnici, commercialisti e avvocati.

Il primo aspetto a cui prestare attenzione naturalmente è la presenza di eventuali vincoli sul titolo di proprietà dell’immobile che vorreste acquistare. Questi sono tipicamente definiti dalle leggi dello stato e registrati in tribunale. Conoscerne la natura e rintracciarne la presenza sono due priorità assolute. Segue in importanza una conoscenza generale del piano urbanistico. Volete essere certi che la casa che state comperando non sia stata costruita in modo abusivo. Infine dovete avere dimestichezza con i requisiti costruittivi specificati da speciali codici dello stato. L’immobile che pensate di ristrutturare potrebbe avere elementi fuori norma che potreste essere costretti a sistemare a spese vostre.

Nella maggior parte dei casi è anche consigliabile costituire una società prima di acquisire l’immobile. Sarà l’azienda americana ad acquisire e ristrutturare la casa. Questo vi offrirà numerosi benefici fiscali e un alto grado di protezione legale.

Roberto Mazzoni